CERCA
0

Una scarpa impermeabile per i sentieri ma anche per la citta esiste ?

 

Giovedì 30 settembre le restrizioni anti Covid in
Vietnam sono state allentate e il Paese ha così
cominciato a tornare (in parte) alla normalità.
Sembra che l’ondata del virus, in particolare la variante
Delta, abbia colpito la parte meridionale dello Stato,
compresa Ho Chi Minh City e la provincia di Binh
Duong. Nei giorni scorsi migliaia di persone hanno
lasciato la città – che conta 13 milioni di abitanti ed è
sede del principale porto commerciale del Vietnam – per
paura di essere nuovamente bloccate in caso di altra
ondata. Secondo i media statali quasi 90.000 persone,
per lo più lavoratori migranti, si sono riversate nelle
campagne per tornare a coltivare i campi e allevare
bestiame. L’esodo di massa ha subito innescato timori
di carenza di manodopera e ulteriori interruzioni della
produzione.
“Stiamo affrontando un’enorme carenza di manodopera.
Abbiamo solo il 60% della forza lavoro necessaria per i nostri
progetti e al momento è difficile reclutare altri lavoratori”, ha
affermato un subappaltatore di Coteccons Construction (CTD.
HM) che è voluto rimanere anonimo. “Per favore non andate
via, rimanete a lavorare” è invece il disperato appello del
vice presidente del Comitato popolare della città, Le Hoa
Binh.